Letteratura

Dalla lettura silenziosa alla lettura pubblica, un inesorabile percorso alla scoperta del segreto che siamo.

Leggi

Le parole non sono mai pazze (tutt’al più sono perverse): è la sintassi che è pazza. (R. Barthes)

Leggi

La celebre scrittrice spagnola Alicia Giménez-Bartlett ricorda gli anni di insegnamento al liceo e svela il segreto della sua professione: star soli.

Leggi

Sorprendente e - ovviamente - del tutto non convenzionale fu l’interesse dello “scapigliato” Carlo Dossi per l’archeologia e il mondo antico.

Leggi

La lettura di un romanzo si completa quando diventa una pratica sociale. Non vi è nulla di più appagante ed istruttivo che confrontare le proprie impressioni, discutere di personaggi e di trame possibili

Leggi

Si legge a scuola? E come si legge? Meglio leggere Kafka o la Rowling? Meglio leggere su carta o a video? Meglio leggere in silenzio o ad alta voce? Narrativa o saggistica? Per sé o per gli altri? Per il puro piacere o per imparare qualcosa di nuovo?

Leggi

Alla fine rimangono due pile, ciascuna alta almeno un metro, che il personale dovrà pazientemente risistemare il giorno successivo. Ciascuna raccoglie qualche decina di tradizionali libri di carta, da ricollocare ogni volta sugli scaffali secondo i criteri di collocazione adottati, autore ed età dei destinatari. Ogni sera, cinque giorni alla settimana.

Leggi

Un articolo di Sandro Invidia e il cinquecentenario della stesura del Principe di Machiavelli (1513) stimolano alcune riflessioni sulla valenza di quest’opera come “classico".

Leggi

Ci sono momenti in cui non amo il lavoro che faccio. Sono quelli in cui passo intere giornate a decrittare leggi, decreti e circolari, tentando di ricavarne un costrutto utile per la nostra programmazione editoriale.

Leggi

Qualche riflessione dopo l’articolo di Simone Giusti.

Leggi

 
Segui La Ricerca
ultimi tweet

Logo Loescher