Letteratura

Una recensione di Elogio del Politeismo di Maurizio Bettini, il Mulino 2014.

Leggi

Un sonetto di Petrarca, assai intricato e denso, il cui aspetto più interessante sta nella rappresentazione di amore come pulsione, nella brama del poeta innamorato di attivarsi, quasi fosse un neurone specchio, e trasformarsi nella donna amata, di cambiare la propria forma nella sua, di divenire lei. 

Leggi

Una recensione di Somnii Explanatio. Novelle sull’arte italiana di Henry Thode, di Silvia Urbini, Viella editore, 2014

Leggi

Sappiamo tutti quanto sia utile, soprattutto nel lavoro scolastico, l’uso di disegni, grafici, diagrammi, mappe e tabelle. Danilo Mainardi, per esempio, da grande insegnante e divulgatore, appena può si mette alla lavagna e traccia un disegno, per spiegare la particolare intelligenza di un gatto o la innata curiosità, intrecciata con la paura, in una famiglia di topi.

Leggi

“I diabolici di @TwLetteratura riescono pure a far venire voglia di riaprire i #TwSposi, e con foga: per vedere stavolta come va a finire”.

Leggi

È una pratica molto comune, un vezzo storiografico, quello di dividere il percorso della storia, farne una specie di salame affettato, in blocchi cronologici precisi: una volta si procedeva per secoli, poi si è proceduto per decenni, cercando di definirli e caratterizzarli.

Leggi

Leggo in un tema scritto da un mio alunno che in un GRV (Gioco di Ruolo dal Vivo) i partecipanti indossano i panni di personaggi che appartengono a un mondo immaginario, ricostruito in modo piuttosto dettagliato dagli organizzatori del gioco, e all’interno del quale ciascuno recita la propria parte, in una specie di teatro all’aperto.

Leggi

Un saggio nato per la carta che diventa e-book nel 2000, agli albori del digitale italiano. Dieci anni dopo, una novella concepita per la lettura digitale. Nel mezzo rimane l’impossibilità di inserire una pagina bianca, nell’attesa di una rivoluzione che non è ancora avvenuta.

Leggi

Insegnare è un’arte? Oppure è una tecnica, ispirata al pragmatismo di Dewey e Bloom, alle teorie psicologiche di Piaget o a quelle politicamente motivate di Citton? Oppure è una praticaccia, affidata alle capacità personali, come quelle di un bravo esecutore al pianoforte o al clarinetto?

Leggi

"Cantavano e piangevano gli alpini valorosi, e c’era nel loro canto paziente tutto lo struggimento della nostra umana impotenza". Un ricordo di Eugenio Corti.

Leggi

 
Segui La Ricerca
ultimi tweet

Logo Loescher