54
La ricerca /
N. 5 Nuova Serie. Marzo 2014
Scuola /
La responsabilità secondo don Peppe
I
l 19 marzo 2014 saranno passati 20 anni dall’uccisione di don
Giuseppe Diana, morto per amore del suo popolo, e Casal di
Principe si prepara ad accogliere migliaia di cittadini che
marceranno per le vie del paese. Ricordare don Peppe Diana
vuol dire tramandare alle nuove gene-
razioni il suo straordinario impegno,
ma anche far emergere appieno la sua figura
di sacerdote attraverso le storie personali e le
esperienze vissute da chi è stato al suo fianco. È
in questo solco di liberazione e di rinascita che si
inseriscono tutti i percorsi di responsabilità so-
ciale che la sinergia composta dal “Comitato don
Peppe Diana” e dalla delegazione casertana dell’associazione “Libera
Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” promuove da circa 10
anni nelle scuole di ogni ordine e grado.Attraverso la continua ricerca
di nuove strategie comunicative per rendere efficaci tali interventi, si
è deciso di propendere verso metodologie che oltre a fornire elementi
teorici di riflessione, mirano all’accompagnamento attivo dei ragazzi
sul territorio. Diversi gli obiettivi comuni:
La responsabilità
secondo don Peppe
Essere responsabili significa saper dare delle risposte,
essere in grado di comprendere la necessità di darle nel
rispetto del contesto e delle persone, comprendere che
la responsabilità di ognuno diventa corresponsabilità se
vista in dimensione comunitaria.
di Francesco Diana
Il 19 marzo Casal di
Principe ricorda don Peppe
Diana, ucciso 20 anni fa
dalla camorra.
Una
manifestazione
in ricordo di don
Peppe Diana.
(Credit: www.
avvenire.it).
1...,44,45,46,47,48,49,50,51,52,53 55,56,57,58,59,60,61,62,63,64,...76