20
La ricerca /
N. 5 Nuova Serie. Marzo 2014
Saperi /
Cittadinanza e Costituzione nella scuola italiana
Cittadinanza e Costituzione
nella scuola italiana
L’intervista al Sottosegretario MIUR Gabriele Toccafondi offre l’occasione
per fare un bilancio sul passato e soprattutto sull’avvenire dell’insegnamento
nella scuola italiana della disciplina un tempo denominata “Educazione civica”
poi “Cittadindanza e Costituzione”.
di Gabriele Toccafondi
Intervista di Marco Ricucci
D: Quando si parla di “educazione” dei giovani
in Italia, si pensa immediatamente alla crisi
dei valori che si è aggravata al punto di par-
lare di vera e propria emergenza educativa…
R: Purtroppo sì,adesso stiamovivendo unmomen-
to di emergenza educativa. La nostra società non
riesce a educare l’uomo. Sviluppare nei ragazzi la
coscienza, la responsabilità verso qualcosa di più
grande (ideali, patria,valori, religiosità) che faccia
anche cambiare, già da ora, il modo di vivere il
quotidiano: è questo che la nostra società deve ri-
conquistare.Ne abbiamo bisogno oggi,soprattutto
in unmomento di crisi in cui così tanti giovani né
frequentano la scuola né cercano un lavoro, smar-
riti e senza prospettiva. Dobbiamo ridare loro la
speranza di riconquistare il senso e il gusto della
vita.Solo investendo tutto sui nostri ragazzi potre-
modareun futuro al nostroPaese.Sta anoi renderli
consapevoli della loro grandezza e del loro valore.
D: Oltre al comune sentire di genitori, docen-
ti e di quanti operano o stanno a stretto con-
tatto con i ragazzi, anche la scuola in quanto
pilastro su cui si fonda lo Stato e la comunità
nazionale è chiamata a fare la sua parte. Il
ministro Gelmini introdusse una nuova ma-
teria, chiamata “Cittadinanza e Costituzi-
one”, rinnovando la vecchia “Educazione civ-
ica” alla luce della società attuale. È possibile
farne un bilancio?
R: Insegnare le regole del vivere e del convivere è
per la scuola un compito oggi ancora più ineludi-
bile per diverse ragioni, fra cui hanno particolare
rilievo il processo di globalizzazione e i consistenti
flussi migratori degli ultimi decenni. È signifi-
cativo che sia stato lo stesso Presidente della Re-
pubblica, in un suo messaggio, a chiedere che «la
Carta costituzionale e le sue disposizioni vengano
sistematicamente insegnate, studiate e analizza-
Le prove, nel
cortile del
carcere, del
film
Cesare deve
morire
, di Paolo e
Vittorio Taviani,
2012. (Credit:
Wikimedia
Creative
Commons).
1...,10,11,12,13,14,15,16,17,18,19 21,22,23,24,25,26,27,28,29,30,...76