Istruzione

1. Oratorii: composizioni musicali drammatiche senza azione scenica, eseguite in chiesa o a teatro

Leggi

La lettura ad alta voce è un evento sociale che trasforma un testo rendendolo vivo. Il parere di due esperti: Lucia Lumbelli e Simone Giusti.

Leggi

Dunque, cominciamo da qui: «con "dunque" non si comincia mai!». Credo sia stato in prima media che mi hanno insegnato questa regola d'oro. Una tra le tante, in quel 1975 in cui la scuola media serviva a formare ragazzi capaci di parlare e scrivere correttamente, leggere con sicurezza, contare con precisione.

Leggi

Le competenze paiono oggi essere uno dei concetti più attraenti per ripensare l'intero sistema di istruzione e formazione - ovviamente, in una logica e in un'ottica di lifelong e lifewide learning.

Leggi

Didattica e nuove tecnologie. Tradizione e innovazione. Scuola e classi virtuali. Uomo e macchina. Da tempo (diciamo almeno dalla metà degli anni Novanta), uno degli spauracchi nel mondo della scuola è la sinistra metamorfosi di questo connubio in Giano bifronte: da et a aut, da somma a conflitto.

Leggi

Se le idee politiche dei bambini nascessero per estensione del modello paterno, le condizioni economiche dovrebbero avere scarsa importanza.

Leggi

“Un e-book non è solo un PDF”. “Non si può studiare su un monitor: è evidente!”. “Io non posso rinunciare al piacere di sfogliare la carta”. “Rivoluzione a metà”.

Leggi

Nelle scuole medie non si dovrebbe studiare storia della letteratura. Si dovrebbe aiutare lo studente a diventare un buon lettore, leggendo.

Leggi

Capire come nell’infanzia e nella adolescenza si formano le idee politiche è di grande utilità per un’educazione alla cittadinanza.

Leggi

Mi ha dato molto da pensare Claudio Giunta, quando spiega cosa ha spinto verso l’attuale modo di proporre la traccia d’italiano all’esame di Stato: “invitare gli studenti a scrivere quello che pensano di cose difficili come la letteratura o la democrazia o la pena di morte è un rischio, perché incoraggia il dilettantismo e la retorica dei pensierini: meglio glossare le opinioni di altri” (Il Sole 24Ore - 10.02.2013).

Leggi

 
Segui La Ricerca
ultimi tweet

Logo Loescher