È uscito il Quaderno della Ricerca #26: La letteratura in cui viviamo. Saggi e interventi sulle competenze letterarie, a cura di Paolo Giovannetti.

Sono due le idee-forza di questo libro.
La prima, nella sua semplicità, può apparire addirittura provocatoria. Lo studio della letteratura serve, serve a fare molte cose: dalle attività forse più ovvie (scrivere una canzone, una pubblicità) a quelle quasi inattese (orientarsi nel proprio territorio), passando attraverso le virtù oggi tanto di moda dello storytelling (personale, aziendale, politico...).
La seconda idea-forza è che la letteratura debba essere insegnata tenendo nella massima considerazione le competenze, attuali e potenziali (comunque reali), degli studenti. In particolare, la sperimentazione nazionale chiamata Compìta fornisce utili indicazioni a chi nella scuola d’oggi davvero voglia mettere al centro del processo di apprendimento – suggerisce il pedagogista Federico Batini – non le griglie disciplinari ma la soggettività di chi apprende.

Paolo Giovannetti insegna all’Università Iulm come professore associato. Fin dagli anni Ottanta del Novecento si è interessato alla didattica della letteratura e all’editoria scolastica, in particolare occupandosi della forma antologia (una trentina le pubblicazioni in questi ambiti).
Le sue specializzazioni accademiche sono la metrica (cfr. da ultimo La metrica italiana contemporanea, pubblicato nel 2010 con Gianfranca Lavezzi) e la narratologia (Il racconto, 2012).

Sfoglia un estratto qui o acquista il pdf su Scuolabook.

Gli insegnanti possono richiedere una copia agli agenti Loescher di zona.

I Quaderni si possono ordinare in tutte le librerie o acquistare online nei principali e-store.

Logo Loescher