In Internet ci sono risorse nascoste, paradossalmente, per le dimensioni che hanno assunto i contenitori che le ospitano. È il caso di Youtube, il noto sito che ospita filmati inviati direttamente dagli utenti e che costituisce ormai, per restare nelle metafore internettiane, un mare di difficile navigazione.

caffefilosofico

 

Anche le risorse di filosofia sono imponenti e comprendono centinaia di lezioni o di conferenze dei pensatori contemporanei più importanti, da Paolo Rossi a Emanuele Severino, da Gianni Vattimo a Maurizio Ferraris, da Massimo Cacciari a Remo Bodei, e l’elenco potrebbe continuare ancora a lungo. Basta digitare nella casella del motore di ricerca uno di questi nomi per trovare decine di video corrispondenti. Oppure possiamo cercare per argomento, e anche in questo caso la ricerca è sempre ricca di risultati.
I filmati presenti in Youtube sono strumenti preziosi per il lavoro didattico, soprattutto se in classe si dispone, come succede sempre più spesso, di una LIM, la lavagna interattiva multimediale, collegata a Internet. Dato che questi filmati non sono di solito eccessivamente lunghi, possono essere facilmente inseriti nella lezione, frontale o partecipata che sia, per completarla e per interromperne, quando lo si ritiene necessario, il ritmo che può a volte risultare troppo pesante.
Il rischio maggiore di Youtube è la dispersività, la navigazione che può risultare infruttuosa. Ci sono però delle “mappe” che aiutano a tenere la rotta, cioè dei siti che ordinano in modo tematico le risorse. Per la filosofia e per Youtube, ad esempio, esiste una pagina del sito “Filosofia & Storia”, curato dalla Biblioteca di Filosofia e Storia dell’Università di Pisa, intitolata “Il Caffè filosofico”. In essa troviamo l’elenco ordinato dei video editi nel 2009 dal gruppo La Repubblica - L’Espresso con interviste-lezioni ai maggiori filosofi italiani, che coprono tutto l’arco della storia del pensiero, dai presocratici fino a Foucault e Derrida.
Il sito contiene molte altre risorse, tutte da esplorare.

Enzo Ruffaldi

Insegnante nella scuola secondaria di secondo grado e formatore. Tiene traccia della sua attività intellettuale in www.noiosito.it.
 
Segui La Ricerca
ultimi tweet

Logo Loescher