Autore

Alberto Parola

Docente di Pedagogia sperimentale presso il dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell’Università di Torino. I suoi principali interessi scientifici includono le metodologie della ricerca educativa, la media literacy e le tecnologie dell’educazione. È psicologo del lavoro e delle organizzazioni. Di recente ha pubblicato Media, linguaggi, creatività (Erickson 2013). È vicepresidente di MED (Associazione italiana per la Media Education) e codirettore della rivista scientifica “Media education: studi, ricerche, buone pratiche”

Luoghi magici o ambienti ricchi di insidie, i nuovi media sono un mondo in cui i giovani rischiano di smarrirsi. La comunicazione cambia e le tecnologie digitali riconfigurano le relazioni fra insegnanti e studenti. Il ruolo della media education tra nuove forme di inconsapevolezza e disagio.

Leggi

Logo Loescher