Autore

Donata Cucchi

Laureata in filosofia, lavora per la casa editrice Zanichelli dal 2005. In precedenza ha lavorato per la Libri Scheiwiller. Ha inoltre collaborato con diverse case editrici, tra cui Mondadori, Utet, il Mulino. 
Da alcuni anni si dedica anche alla fotografia e al teatro (inteso come lavoro sulla persona).

Se quella di imparare non è un’arte, forse allora la parola giusta è un’altra, è "pratica".

Leggi

Chhaupadi, marginalizzazione delle vedove, spose bambine: la normalizzazione della violenza sulle donne nel lavoro della fotografa indiana Poulomi Basu.

Leggi

Cos’è l’amore? Per Platone, dice Matteo Nucci, è una forza capace di attraversare le parti dell’anima e restituirci la nostra interezza. Purché accettiamo di misurarci con il dolore e la fatica.

Leggi

La biennale di fotografia dell’industria e del lavoro organizzata a Bologna dalla fondazione MAST termina domani 19 novembre: un’occasione d’incontro con la poetica di Carlo Valsecchi.

Leggi

A Bologna la Chaos League, un collettivo di artisti e scrittori, organizza da vent’anni giochi di ruolo dal vivo molto coinvolgenti, in cui la componente etica ha un ruolo importante.

Leggi

«I luoghi sembrano essi stessi il monumento reale dei nostri morti». A Sabbiuno un monumento alla Resistenza che è luogo di esperienza, che accoglie, che porta verso ciò che è stato.

Leggi

Irma Blank pratica dagli anni ’60 una scrittura muta, che rimanda al tempo e cerca il silenzio, in cicli concettuali di grande fascino. Parteciperà alla 57ma Biennale di Venezia; fino al 18 marzo la trovate alla P420 di Bologna.

Leggi

Se dico “padre”: sei attrici di nazionalità diverse attraversano sulla scena il rapporto con la parola padre e con tutti i suoi rimandi.

Leggi

Il Museum of Broken Relationships raccoglie oggetti che provengono da relazioni finite e li espone in giro per il mondo.

Leggi

Logo Loescher